09/11/2018
Servizi a Rete

A2A Ciclo Idrico mette 65 milioni per le reti di Calvisano


È un maxi piano di interventi quello programmato da A2A Ciclo Idrico nel comune di Calvisano, provincia di Brescia, per la realizzazione di acquedotto, rete fognaria e depuratore. Piano che verrà portato avanti con un investimento di 65 milioni di euro in un arco temporale di 5 anni, con i primi cantieri che prenderanno il via a fine novembre nelle frazioni di Malpaga, Viadana e Mezzane.
Un progetto imponente suddiviso in sei lotti, per tre dei quali è già pronta la progettazione esecutiva, che riguardano la costruzione dell’acquedotto in ghisa, caratterizzato da 45 chilometri di condutture, e della rete fognaria che si snoderà per 38 chilometri nel territorio calvisanese. Nel 2020, invece, inizieranno i lavori per la costruzione dei depuratori: uno a servizio del paese e delle frazioni di Viadana e Malpaga, l’altro esclusivamente per la frazione Mezzane.
Programmate per il prossimo anno, l’avvio delle opere è stato anticipato, grazie all’accelerazione nella concessione dei permessi, alle decisioni dell’Aato, che ha destinato buona parte dei propri investimenti a Calvisano, e ad A2A, che ha investito il 10% delle proprie in questo piano. I lavori vedranno anche la realizzazione di servizi di smart city applicati alla rete idrica: oltre al telecontrollo dell’infrastruttura, le utenze saranno dotate anche di misuratori smart che consentiranno di comunicare i dati aggiornati dei contatori tramite un protocollo di radio frequenza.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete