21/12/2015
Servizi a Rete

A Lavis dopo l’acqua Air porterà anche la luce


Oltre all’acqua, Air spa porterà ai Lavisani anche la luce pubblica. A scegliere l’Azienda Intercomunale Rotaliana per gestione, manutenzione straordinaria ed efficientamento dell’impianto di illuminazione pubblica, è stato il consiglio comunale di Lavis nella recente riunione, che è proseguita anche per evadere gli altri punti del corposo ordine del giorno.

L’investimento sull’ormai vetusto impianto di illuminazione pubblica del paese e delle sue frazioni per l’ammontare di 1 milione 480 mila euro è stato approvato scegliendo l’affidamento «in House» ad Air spa, la società che dall’anno scorso ha in gestione anche l’acquedotto comunale.

Un contratto – ha detto il direttore di Air, ingegner Luigi Dalmonego – che ricalca, anche nella durata (24 anni) quello di servizio acquedotto. I canoni ordinari sono ridotti alla copertura dei costi ed Air non si riserva alcun margine di guadagno”.

Per la manutenzione ordinaria Air incasserà, a partire dal 2017, 15 euro annui per ogni lampada a scarica e 3 euro per le lampade a Led per un totale di 26,5 mila euro che scenderanno proporzionalmente agli ulteriori passaggi al Led. Per il prossimo anno invece è previsto un accordo ponte che tiene conto della compresenza del dipendente comunale che affiancherà Air fino al prossimo pensionamento.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete