12/12/2016
Servizi a Rete

A Firenze il congresso internazionale no-dig


Torna in Italia, dopo un’assenza di 12 anni, il congresso internazionale no-dig promosso dall’International Society for Trenchless Technology (ISTT), l’associazione che riunisce i produttori di tecnologie e attrezzature per la posa di infrastrutture nel sottosuolo senza scavi a cielo aperto. Ad ospitare la prossima edizione, che si terrà nel 2019, sarà infatti la città di Firenze.
La candidatura è stata presentata dall’Italian Association for Trencheless Technology (IATT) e preparata con il supporto di operatori fiorentini: Firenze Convention Bureau, Firenze Fiera, l’organizzatore congressuale OIC Group e il service tecnologico Tecnoconference – Tc Group.
La candidatura è stata presentata durante l’ultima edizione dell’evento, svoltosi quest’anno a Pechino, dove le varie associazioni nazionali raccolte nell’ISTT hanno votato a favore della città toscana, che ha così superato nei favori Londra, altra candidata a ospitare la manifestazione.
Il congresso, che prevede la partecipazione di oltre 500 delegati provenienti da tutto il mondo, si terrà negli spazi della Fortezza da Basso, in cui sarà allestita un’area di 2.600 metri quadrati dove saranno esposti i più innovativi macchinari utilizzati per le operazioni senza scavo. A occuparsi dell’organizzazione e del coordinamento di tutto l’evento sarà OIC Group.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete