03/02/2017
Servizi a Rete

A BrianzAcque i rami idrici e fognari di Asml


BrianzAcque ha acquisito i rami idrici e fognari dell’ex patrimoniale Asml Spa dei Comuni di Lissone, Macherio e Biassono, in provincia di Monza e Brianza, in liquidazione. Il costo dell’operazione è 2,676 milioni di euro, importo che l’azienda pagherà in cinque rate annuali, fino al 2020.
L’operazione va a incrementare ulteriormente il patrimonio di BrianzAcque, come già avvenuto con le precedenti aggregazioni di società che hanno portato alla costituzione del gestore unico del servizio idrico integrato nella provincia di Monza e Brianza.
La Asml di Lissone era stata messa in liquidazione nel luglio 2015 in base alla normativa che prevede la razionalizzazione delle società partecipate. Da allora è iniziata una lunga e complessa negoziazione sfociata nell’accordo in base al quale Brianzacque diventa proprietaria del ramo d’azienda costituito da reti e impianti idrici e fognari realizzati dalla società nei tre comuni.
L’acquisizione per BrianzAcque comporta anche un risparmio di oltre 160.000 euro, dovuto alla differenza tra il prezzo di cessione e il valore delle restanti rate che la società deve ancora corrispondere alla sua ex partecipata in base a una convenzione del 2012 con la quale, in cambio della presa in carico e della gestione del servizio idrico, si prevedeva il pagamento ad Amsl di un canone annuo per il rimborso degli investimenti effettuati.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete