Il network di comunicazione delle utilities italiane impegnate nella gestione del sottosuolo e dei sottoservizi.

Pubblicazione quotidiana di reportage, breaking news, immagini e video che offrono una panoramica del settore.

News in Rilievo

J+S ha elaborato un approccio ingegneristico alla rigenerazione degli acquedotti, che va dalla modellazione idraulica alla pianificazione generale degli interventi, dalla progettazione esecutiva alla direzione dei lavori di singole opere.
SMAT, il Politecnico di Torino e Hydroaid costituiscono una partnership a supporto dell’India, allo scopo di favorire lo scambio di competenze tecniche nel settore della depurazione delle acque, nell’ambito del
Con il Progetto "The Heat Garden", a servizio della rete di teleriscaldamento di Torino, la multiutility ha ricevuto il riconoscimento di ASSOAMBIENTE che valorizza le opere pubbliche in contrasto con
Ci vorranno due anni di lavoro per la posa di 8,5 km di condotte che permetteranno interconnettere le reti di quattro comuni, in modo da prevenire eventuali criticità legate ai
Sottoscritto nella sede del MIMIT il patto di collaborazione tra ASI ed RSE per il monitoraggio degli impianti energetici esistenti e per l’individuazione di aree idonee allo sviluppo di nuovi
Con un investimento di oltre 4,4 milioni di euro, il gestore avvia i lavori di rafforzamento del sistema acquedottistico che servirà i comuni di Verrua Po, Rea, Mezzanino, Bressana Bottarone,
Attiva dalla fine 2018, la centrale genera elettricità attraverso una turbina, collegata ad un alternatore, che sfrutta l’energia di tipo meccanico sviluppata dai movimenti dell’acqua che si abbassa di quota.

Reti Idriche

J+S ha elaborato un approccio ingegneristico alla rigenerazione degli acquedotti, che va dalla modellazione idraulica alla pianificazione generale degli interventi, dalla progettazione esecutiva alla direzione dei lavori di singole opere.
Ci vorranno due anni di lavoro per la posa di 8,5 km di condotte che permetteranno interconnettere le reti di quattro comuni, in modo da prevenire eventuali criticità legate ai
La gestione sostenibile delle risorse idriche è l’obiettivo del progetto di risparmio idrico del Consorzio di Bonifica di Piacenza, che interesserà la Val Tidone e vedrà l’installazione di 14.000 metri
La digitalizzazione permette di attuare una rete idrica intelligente, ottimizzando i consumi. Le soluzioni ci sono, le competenze anche, come dimostra A2A Smart City.
Con un investimento di oltre 4,4 milioni di euro, il gestore avvia i lavori di rafforzamento del sistema acquedottistico che servirà i comuni di Verrua Po, Rea, Mezzanino, Bressana Bottarone,
Con un investimento di oltre un milione la multiutility sostituirà 750 metri di vecchie condotte idriche e altrettante di distribuzione del metano, mettendo fine al problema delle frequenti rotture.

Prossimi eventi

Reti Fognarie

Iniziati i lavori per la realizzazione di nuove tubature fognarie dei relativi allacciamenti. L'obiettivo è quello di estendere la rete aumentando il numero di utenze colettabili al depuratore Ats.
SMAT, il Politecnico di Torino e Hydroaid costituiscono una partnership a supporto dell’India, allo scopo di favorire lo scambio di competenze tecniche nel settore della depurazione delle acque, nell’ambito del
Con un investimento di 8,3 milioni di euro, il gestore ha concluso le opere di ammodernamento del depuratore di Gioia del Colle, che consentirà una più efficace attività di depurazione
Già interessato nei mesi scorsi da interventi di potenziamento, l’impianto Lavello 2 sarà oggetto di lavori che permetteranno di gestire i picchi di portata i causati da eventi meteo intensi.
La fognatura verrà estesa oltre il confine con la vicina Gaiarine e verrà realizzato un impianto di sollevamento per convogliare i reflui verso il depuratore di Campomolino.
Sono in partenza due stralci di lavori di Viacqua per il rifacimento della rete fognaria a Dueville (VI). L’opera avrà un valore complessivo di oltre 1,6 milioni di euro, totalmente

Scopri il media kit 2024

Magazine

Servizi a Rete la testata è diventata il riferimento informativo nel panorama italiano. La rivista è bimestrale e viene inviata a 16.700 lettori specializzati.

Website

Pubblichiamo quotidianamente reportage, breaking news, immagini e video che offrono una panoramica del settore.

Giornate tecniche

Organizziamo giornate tecniche, corsi di formazione, convegni e workshop dedicati e manteniamo una costante presenza sul mercato attraverso la partecipazione alle più importanti manifestazioni fieristiche sia in Italia che all’estero.

Servizi a rete tour

Servizi a Rete TOUR è una conferenza itinerante organizzata presso i gestori e i distributori. Il nostro convegno è un momento di confronto tra gestori, industria e istituzioni con lo scopo finale e condiviso che il sottosuolo sia sempre più “visibile” e valorizzato.

Newsletter

Appuntamento mensile e propone le ultime notizie rilevanti e attuali ed i prossimi appuntamenti di settore.

Webinar

È un progetto di informazione e formazione digitale. Dalla nostra capacità di comunicare e dall’expertise del settore delle utility è nato questo hub di incontro, scambio di idee e di visibilità per le eccellenze che operano nel settore dei sottoservizi

Video professionali

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità di settore.

Reti Gas

Il progetto, il primo del genere in Italia, nasce dalla collaborazione tra Snam, TenarisDalmine e Tenova e testerà l’uso del gas green per la decarbonizzazione dei settori hard to abate,
Con un investimento di oltre un milione la multiutility sostituirà 750 metri di vecchie condotte idriche e altrettante di distribuzione del metano, mettendo fine al problema delle frequenti rotture.
Lo scorso dicembre la prima immissione nella rete del gas green generato dalla digestione dei rifiuti nell’impianto di San Zeno. Finora distribuiti già 500.000 Smc di biometano, ma si punta ad aumentare la quota.
Il progetto consentirà la rilevazione digitale delle infrastrutture di distribuzione del gas del gestore, presenti nel sottosuolo e sopra il manto stradale. Saranno coinvolti inizialmente più di 120 Comuni per circa 5.500 chilometri di strade da percorrere.
La Frsu Golar Tundra ora batte bandiera italiana e si chiama Italis Lng. In meno di un anno ha immesso in rete 2,6 miliardi di metri cubi di gas.
Il piano conferma l’obiettivo di 131 GW rinnovabili al 2030. Sul fronte della sicurezza energetica, si registra una riduzione della dipendenza da altri Paesi favorita dalla diversificazione dell’approvvigionamento da nuove infrastrutture.

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete